top of page
  • emanuelebalzano

I calcoli della colecisti ...


... o calcolosi della colecisti, ci riferiamo alla formazione di calcoli (pietre o "stones") nella colecisti e la loro fuoriuscita nelle vie biliari. Le vie biliari sono i dotti che conducono la bile dal fegato nell'intestino. Tale condizione può causare sintomi come dolore addominale sopratutto sotto-costale o al fianco destro che a volte si irradia alla schiena; altri sintomi possono essere la nausea, la cattiva digestione e infine febbre e ittero.

Da non sottovalutare i "micro-calcoli" o il "fango biliare" (sabbia o sludge), le piccole dimensioni di questi consentono una più probabile fuoriuscita dalla cistifellea e sono molto pericolosi.


Tale condizione può aumentare il rischio di pancreatite, un'infiammazione del pancreas che può essere acuta o cronica. La pancreatite acuta può essere grave e mettere in pericolo la vita del paziente se non viene trattata rapidamente. Ciò si verifica quando i calcoli della colecisti bloccano il dotto pancreatico che comunica con le vie biliari.



La diagnosi viene effettuata molto facilmente attraverso una ecografia addominale; la tomografia computerizzata (TC) o la risonanza magnetica (RM) permettono lo studio dei casi più complessi, in particolare modo la colangio-RMN.


La colecistectomia (cioè la completa rimozione della cistifellea che ha ormai perso la sua funzionalità) è il trattamento standard per i calcoli della colecisti. Viene ormai praticata con metodica mini-invasiva (cioè in laparoscopica o con tecnica robotica) ormai presso qualsiasi ospedale ed è un intervento sicuro con tassi di conversione (cioè la probabilità di dover fare il taglio sull'addome) veramente bassi.



99 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page